Senza categoria

OPSObjects e #metticiilcuore: quando un bracciale salva una donna

Oggi 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne e anche noi di Consigli di moda vogliamo parlarne perchè non è mai abbastanza.

Proprio oggi, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne la marca di bijoue femmininili “Ops!” ha lanciato un nuovo accessorio tecnologico e una interessante campagna pubblicitaria chiamata #metticiilcuore.

OPSObjects in collaborazione con Spindox ha, infatti, dato vita al bracciale OPSlife, un bracciale il cui ciondolo a forma di cuore permette di chiamare in tempo reale dieci persone preselezionate da chi lo indossa e mandare un messaggio di allerta con le coordinate geografiche per comunicare da dove è partito il segnale. Basta cliccare una o due volte sul ciondolo per essere immediatamente soccorse. Ma vediamo più specificatamente come funziona.

Dopo avere acquistato il bracciale è necessario scaricare sul proprio cellulare l’app gratuita OPSLife – funzionante sia su Android che iOS – nella quale inserire la lista di persone da chiamare in caso di pericolo, con le quali riusciremo a “comunicare” tramite l’app OPSLife. Le persone che abbiamo inserito nella lista per essere avvertite devono, dunque, scaricare l’app sul proprio cellulare, ma se non dovessero farlo o non dovessero essere connesse a internet in quel momento vengono contattate ugualmente attraverso un sms.

Questo è il caso di dire che a volte la moda unita alla tecnologia riesce a creare oggetti veramente utili come questo bracciale, che per di più non ha un prezzo elevato (78 euro) dato la sua importante utilità!

E come se non bastasse, parte del ricavato della campagna #metticiilcuore verrà devoluto all’Associazione Onlus Soccorso Rosa che sta portando avanti il il programma Di pari passo finalizzato a sostenere legalmente e psicologicamente le donne vittime di violenza e a promuovere progetti educativi nelle scuole milanesi contro la violenza sulle donne, il bullismo e la discriminazione di genere. Tra le madrine dell’evento Caterina Balivo.

Date un’occhiata al video della campagna #Metticiilcuore e ascoltate le risposte date a queste importanti domande alle quali tutti dovremmo provare a dare una risposta, imparando anche dalla semplicità dei bambini!

Immagini via Spindox
Commenta questo articolo!